200 persone muoiono ogni anno in Italia durante o dopo aver fatto sesso

Il sesso ha molti effetti benefici fisici e psicologici, tra cui la riduzione della pressione alta, il miglioramento del sistema immunitario e un sonno migliore.
Ma c’è un lato oscuro: alcune persone muoiono durante o subito dopo il sesso. L’incidenza è, per fortuna, estremamente bassa e rappresenta lo 0,6% di tutti i casi di morte improvvisa, cioè poco più di duecento persone ogni anno in Italia.
La morte improvvisa “per sesso “ si verifica principalmente negli uomini (età media 59 anni) e la causa più frequente è un infarto. Di recente, tuttavia, i ricercatori della St George’s, Università di Londra, hanno scoperto che questo fenomeno, seppur raramente, colpisce anche persone più giovani. Queste morti in genere non sono causate da attacchi di cuore, come si è visto negli uomini più anziani, ma da un ritmo cardiaco anormale chiamato sindrome della morte aritmica improvvisa.

(Visited 23 times, 1 visits today)