Tumore ovarico, i test genetici possono salvare la vita
0

Tumore ovarico, i test genetici possono salvare la vita

Di anno in anno aumentano le cose da conoscere sul tumore ovarico, uno dei più aggressivi tumori femminili, che in Italia colpisce ogni anno oltre 5.200 donne. Informazione a tutto campo sul territorio, negli ambulatori e sui canali digital e social per sensibilizzare le donne su aspetti consolidati e novità nel tumore ovarico sono indispensabili, perché la conoscenza dei sintomi è fondamentale per anticipare la diagnosi e migliorare la sopravvivenza. È necessario accrescere l’informazione su questa malattia che, a causa di sintomi non specifici o non riconosciuti, in circa il 70% dei casi viene diagnosticata in fase già avanzata, quando le possibilità di guarigione ma anche di cura sono più limitate.
«Solo una buona conoscenza di questo tumore e dei suoi sintomi può facilitare una diagnosi tempestiva: se sintomi come sensazione di sazietà anche a stomaco vuoto, difficoltà [....]
Un nuovo farmaco per il tumore alla prostata “aggressivo”
0

Un nuovo farmaco per il tumore alla prostata “aggressivo”

In Italia, il tumore della prostata è il più frequente tra i maschi. Rappresenta oltre il 20 per cento di tutti i tumori a partire dai 50 anni di età. Per questo dopo i 50 anni è consigliabile fare ogni anno il test del PSA, un semplice prelievo del sangue che misura la quantità di antigene prostatico. Oggi per questo tumore è disponibile un nuovo farmaco, apalutamide. Apalutamide è un farmaco antitumorale in compresse, che si assume per bocca. Risulta ben tollerato e mantiene una buona qualità di vita durante il trattamento.
In Italia il tumore della prostata è il più frequente tra i maschi e rappresenta oltre il 20 per cento di tutti i tumori a partire dai 50 anni di età. Spesso il tumore alla [....]
Arriva in Italia la prima terapia specifica per un tumore raro del fegato
0

Arriva in Italia la prima terapia specifica per un tumore raro del fegato

Il colangiocarcinoma è un tumore raro nei canali del fegato che trasportano la bile. Fino a oggi i medici potevano intervenire soltanto con chemioterapia e chirurgia. Ora si è scoperto che una mutazione target può essere colpita da farmaci a bersaglio molecolare. È infatti disponibile pemigatinib, la prima terapia mirata approvata in Italia per il colangiocarcinoma. Pemigatinib è la prima nuova opzione di trattamento dopo più di un decennio.
Il colangiocarcinoma è un tumore raro che si forma nei dotti biliari, i canali del fegato che trasportano la bile, I pazienti con colangiocarcinoma sono spesso diagnosticati in [....]
FOTO ONCOLOGIA CLIP WEB
0

Ecco i nuovi farmaci che renderanno i tumori sempre più curabili

La ricerca in oncologia ha reso, rende e renderà presto disponibili cure innovative e avanzate per molti tumori, tra cui il tumore della prostata e del polmone, per la leucemia linfatica cronica, il mieloma multiplo, tumori ematologici rari come l’amiloidosi da catene leggere o la macroglobulinemia di Waldenström.
Nel campo dell’ematologia i progressi sono davvero incoraggianti. Al congresso 2022 dell’American Society of Clinical Oncology sono stati presentati nuovi dati che [....]