Neuroscienze185 Post

Epilessia: al via la campagna educativa nelle scuole

Ancora molte le lacune manifestate in ambito scolastico sulle epilessie, una condizione neurologica che fa registrare, solo nel nostro Paese, circa 500.000 casi, molto spesso bambini. La campagna è stata sviluppata da un team di sociologi, pedagogisti ed esperti in comunicazione digitale e sfrutta le nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione.
L‘epilessia è una condizione comune che colpisce il cervello e causa frequenti convulsioni. Può iniziare a qualsiasi età, ma di solito inizia durante l’infanzia o [...]

Covid e calo di attività fisica aumentano la depressione nei giovani

L’esercizio fisico è stato a lungo raccomandato come terapia cognitivo-comportamentale per i pazienti depressi, ma nuove prove dell’Università della California di San Diego suggeriscono che la pandemia COVID-19 ha cambiato la natura della relazione tra attività fisica e salute mentale.
Uno studio su studenti universitari condotto prima e durante la pandemia, ha rivelato che i passi medi dei soggetti sono diminuiti da 10.000 a 4.600 passi al giorno e i tassi di [...]

Giornata Internazionale della Donna: la depressione di genere oltre i tabù

3 milioni di pazienti in Italia soffrono di depressione: 2 su 3 sono donne. Ad aggravare la situazione, l’impatto dell’emergenza sanitaria, economica e sociale in corso
La depressione è una grave patologia che colpisce oltre 3 milioni di persone nello Stivale. Questa malattia è fortemente stigmatizzata, difficilmente riconosciuta e spesso [...]

Le conversazioni vanno avanti troppo a lungo perché le persone sono troppo educate per terminarle

Secondo un recente studio svoltosi Stati Uniti, le conversazioni spesso finiscono per protrarsi più di quanto si vorrebbe perché le persone mascherano come si sentono realmente riguardo al dialogo in corso. Questo lascia i partner della conversazione incerti se smettere di parlare.
Adam M. Mastroianni, autore dello studio, ricorda di aver partecipato a un evento di gala e di essersi chiesto quante persone alla festa fossero impegnate in conversazioni che [...]