"/>

Congresso Simit, le terapie per tenere sotto controllo l’HIV

Il controllo dell’infezione da HIV è stato uno dei temi principali al congresso della SIMIT, la Società Italiana di Malattie Infettive e tropicali, a partire dalla PrEP, la profilassi per prevenire l’infezione da HIV per le persone che non hanno contratto il virus, ma che sono ad altissimo rischio. La PrEP consiste nell’assunzione di farmaci antiretrovirali: in particolare vengono combinati due medicinali (tenofovir ed emtricitabina) che vengono già utilizzati in combinazione con altre molecole per il trattamento dell’HIV.

Buone notizie provengono anche dai risultati preliminari dello studio BICSTaR, che intende valutare efficacia e tollerabilità del regime che comprende il farmaco TAF, cioè tenofovir alafenamide, nella pratica clinica quotidiana.

Al congresso Simit si è parlato anche di nuovi farmaci a lunga durata d’azione, a partire dall’associazione di rilpivirina e cabotegravir, due antiretrovirali somministrabili ogni due mesi.

 

Nel video:

Andrea ANTINORI
Direttore UOC Immunodeficienze virali Istituto Spallanzani di Roma

Stefano BONORA
Professore di Malattie Infettive Clinica Universitaria di Torino

Vincenzo ESPOSITO
Direttore UOC. Immunodeficienze e Malattie Infettive di Genere Ospedale Cotugno di Napoli

(Visited 115 times, 1 visits today)