Le donne che smettono di fumare riducono il rischio di cancro alla vescica

Se sei una donna anziana che fuma, smettere di fumare può portare un beneficio per la salute che non hai considerato: un nuovo studio suggerisce infatti che smettendo di fumare si riducono le possibilità di contrarre un cancro alla vescica.

«Il cancro della vescica è abbastanza raro, rappresenta di fatto circa il 4,6% dei nuovi casi di cancro sviluppati nel 2019. Però ha un tasso di mortalità significativo» dice  Yueyao Li,  membro della School of Public Health presso l’Indiana University di Bloomington. 

«Anche se il cancro della vescica è più comune negli uomini, le donne hanno spesso esiti peggiori anche quando diagnosticati fasi positivi». In questo studio, il team di Li ha esaminato i dati di circa 144.000 partecipanti al Women’s Health, uno studio a lungo termine sulle donne in postmenopausa negli Stati Uniti.

Di queste, il 52,7% non aveva mai fumato; Il 40,2% erano ex fumatrici e il 7,1% erano fumatrici.

A partire dal 28 febbraio 2017, ci sono stati 870 casi di cancro alla vescica tra queste donne. Rispetto alle donne che non avevano mai fumato, le ex fumatrici avevano il doppio del rischio di cancro alla vescica e le fumatrici  attuali avevano il triplo del rischio.

I ricercatori hanno riscontrato una riduzione del rischio del 25% nelle ex fumatrici, ma anche 30 anni dopo aver smesso, avevano ancora un rischio maggiore di cancro alla vescica rispetto alle donne che non avevano mai fumato. Mentre rispetto alle fumatrici attuali, le ex fumatrici avevano una riduzione del 39% del rischio di cancro alla vescica, che ha continuato a diminuire nel tempo.

«Il nostro studio sottolinea l’importanza della prevenzione primaria (non iniziando a fumare) e della prevenzione secondaria (ossia smettendo)» ha concluso Li.

 

Fonte

(Visited 13 times, 1 visits today)